Bonus ristrutturazioni: quando è obbligatorio l'invio Enea

A partire dal 2018 è obbligatorio effettuare la comunicazione all'Enea anche per gli interventi di ristrutturazione che comportano risparmio energetico. Tra questi interventi rientra quindi anche la sostituzione di serramenti comprensivi di infissi che migliorano l'isolamento termico dell'involucro edilizio. Ciò avviene analogamente a quanto già previsto in materia di detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

L'invio Enea è stato esteso anche agli interventi di ristrutturazione che determinano un risparmio energetico e/o utilizzo di fonti di energia rinnovabili, ai fini di monitorare e valutare su scala nazionale il risparmio energetico conseguito, considerando quindi la totalità degli interventi di recupero edilizio che comportano un miglioramento energetico. Invece, per gli interventi di ristrutturazione che non incidono sull'efficientamento energetico non occorre inviare nulla all'Enea.

L'invio dei dati all'Enea per i suddetti interventi di ristrutturazione edilizia (Bonus Casa) deve essere effettuato per via telematica al seguente portale ristrutturazioni2018.enea.it.

bonus-casa-enea-2018

Leggi tutto

Stampa Email

Persiane in alluminio in provincia di Brescia

In questa villetta ristrutturata in provincia di Brescia, abbiamo installato persiane in alluminio fissate su telaio perimetrale, in sostituzione dei vecchi monoblocchi in legno, evitando opere murarie.

Questo modello di persiane cieche, chiamate anche ante o scuri, viene realizzato con doghe tubolari orizzontali, incastonate all’interno di una struttura perimetrale, che ne garantisce solidità e robustezza. Le persiane sono incardinate ai telai perimetrali, i quali sono dotati di alette sui 3 lati. Questi telai, grazie ad un’ampia scelta di profilati in alluminio, sono disponibili in varie misure, e si adattano ai muri e ai falsi telai esistenti a seconda delle necessità.

In questa realizzazione abbiamo abbinato le persiane in alluminio di colore beige con i serramenti in legno/alluminio (legno all’interno e alluminio all’esterno) di colore bianco. Questa scelta coniuga bellezza e isolamento termico del legno all'interno dell'abitazione, con resistenza e durata dell’alluminio all'esterno.

Plati serramenti persiane alluminio Brescia    Plati serramenti ante alluminio Calcinato    Plati serramenti ante alluminio Brescia

Ma perché scegliere le persiane in alluminio?

Perché l’alluminio è un metallo molto resistente agli agenti atmosferici (acqua, sole e vento), pertanto persiane e ante in alluminio garantiscono un’eccellente durata nel tempo. Ciò significa eliminare definitivamente lavori di manutenzione delle vecchie ante di legno, evitando inutili costi di riverniciatura o spreco di energie per i “fai da te”.

La resistenza è data, oltre che dal materiale in sé, anche dalla qualità dei trattamenti superficiali e della verniciatura dei profilati.

Leggi tutto

Stampa Email

Detrazioni fiscali 2018: cosa cambia per serramenti, infissi e schermature solari

Ecobonus 2018 finestre ante persianeLe detrazioni fiscali relative alle ristrutturazioni ed agli interventi di riqualificazione energetica degli edifici sono state prorogate fino al 31 dicembre 2018, grazie alla Legge di bilancio 2018 (Legge n. 205 del 27 dicembre 2017).

L’agevolazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia è rimasta invariata, vale a dire pari al 50%, per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2018. Il limite massimo della detrazione Irpef è pari a 96.000,00 € per ogni singola unità immobiliare. Il limite si riduce alla metà se l’immobile residenziale su cui viene effettuata la ristrutturazione è adibito promiscuamente all’esercizio di un’attività commerciale, dell’arte o della professione. Il 50% della spesa verrà recuperato in 10 quote di pari importo, nei 10 anni successivi all’intervento.

Sono stati prorogati anche gli ecobonus, ovvero le agevolazione fiscali per interventi di risparmio energetico. Per la sostituzione di finestre comprensive di infissi che aumentano il livello di efficienza energetica di edifici esistenti, così come per l’acquisto e posa in opera di schermature solari, la detrazione fiscale è pari al 50% dell’intera spesa sostenuta, a partire dal 1° gennaio 2018. Si possono detrarre anche le strutture accessorie agli infissi, tra cui scuri, persiane, tapparelle e relativi cassonetti. Rientrano nel beneficio anche le spese per la sostituzione dei portoni d’ingresso, purché rispettino i medesimi requisiti di trasmittanza termica richiesti per gli infissi e purché delimitino volumi riscaldati da ambienti non riscaldati. È quanto specificato dall’Agenzia delle Entrate nella guida alle agevolazioni per risparmio energetico (in fase di aggiornamento con le novità del 2018).

Leggi tutto

Stampa Email

Porte blindate a doppia anta a Botticino

Portoncini ingresso blindati due battenti Botticino Porta blindata a doppia anta installata a Botticino in provincia di Brescia. La nuova porta d'ingresso blindata è stata realizzata su misura, a due ante asimmetriche (38 + 74 cm di luce netta passaggio), in sostituzione al vecchio portoncino d'ingresso a due battenti simmetrici (circa 56 + 56 cm di luce netta passaggio).

L'anta principale della nuova porta garantisce un passaggio più ampio rispetto alla porta precedente; l'anta secondaria semifissa si apre in caso di necessità, ad esempio per il passaggio di oggetti ingombranti, sganciando i catenacci con un semplice movimento.

L'intervento di sostituzione è stato eseguito senza opere murarie.

Il nuovo portoncino blindato Oikos fa parte della serie Evolution 3 (classe 3 antieffrazione). I rivestimenti sono in stile classico, della Linea Massello Casale, modello Toscana anta doppia: tre specchiature sull'anta principale ed una specchiatura sull'anta semifissa. Le specchiature sono definite sul loro perimetro da cornici tondeggianti disposte a filo anta. I rivestimenti sono realizzati in castagno, con verniciatura adatta agli ambienti esterni.

La porta è coibentata, con un isolamento termico rientrante nei parametri di legge per usufruire della detrazione fiscale del 65%.

Per vedere altre porte d'ingresso in stile classico, con finiture color legno o laccate, visita la sezione dedicata relativa alle porte blindate sul sito di Plati Serramenti.

Stampa Email

Dal 1 gennaio 2017 cambiano le trasmittanze termiche dei serramenti in Lombardia

Limiti trasmittanze termiche 2017La Giunta Regionale della Lombardia, con decreto n. 6480/2015, ha approvato le nuove "Disposizioni in merito alla disciplina per l'efficienza energetica degli edifici e per il relativo Attestato di Prestazione Energetica". Tali disposizioni attuano la DGR n. 3868 del 17 luglio 2015, a partire dal 1 gennaio 2017.

Il provvedimento riduce drasticamente i limiti di trasmittanza termica dei componenti finestrati per gli interventi di riqualificazione energetica, validi anche per accedere alle detrazioni fiscali del 65%.

Si ricorda che la trasmittanza termica Uw definisce la dispersione di calore dei serramenti; pertanto più questo valore è basso, maggiore è l'isolamento termico del serramento.

Fino al 31 dicembre 2016, le trasmittanze di serramenti ed infissi, installati in zona climatica E, dovevano essere minori o uguali al valore limite Uw=1,8 W/m2K. A partire dal 1 gennaio 2017, il valore limite della trasmittanza termica è stato abbassato a Uw=1,4 W/m2K. Questo vale per la zona climatica E, a cui appartiene la maggior parte dei Comuni della provincia di Brescia. Mentre per la zona climatica F, trattandosi di clima ancor più rigido, il limite è stato ridotto ulteriormente, ovvero pari a Uw=1,0 W/m2K.

Requisiti energetici minimi per la riqualificazione energetica

Trasmittanza termica Uw massima delle chiusure tecniche trasparenti e opache dei cassonetti, comprensive degli infissi, verso l'esterno e verso ambienti non climatizzati

Zona climatica Uw (W/m2K)
Dal 1 gennaio 2017
 ZONA E 1,40
ZONA F 1,00

 Anche per la provincia autonoma di Trento i limiti delle trasmittanze sono stati abbassati, ma solo per gli infissi installati a partire dal 1 Aprile 2017.

I nuovi valori limite della trasmittanza termica si applicano a finestre, portefinestre, vetrate (fisse o apribili) e porte d'ingresso, considerando le parti trasparenti e opache che li compongono, che delimitano un ambiente riscaldato da un ambiente non riscaldato oppure dall'esterno.

Leggi tutto

Stampa Email




I PREVENTIVI SI FANNO PERSONALIZZATI, VALUTANDO IN NOSTRA SEDE I SINGOLI DETTAGLI DEL SERVIZIO E DEI PRODOTTI SCELTI.

Contattaci

Compila questo campo

Compila questo campo

Compila questo campo

Il campo è obbligatorio

Invalid Input